Prezzo servizio fotografico matrimonio

Cosa: prezzo, prezzi servizio fotografico matrimonio
Per chi: per gli sposi che potranno capire se il fotografo con cui stanno parlando potrà fare il lavoro in maniera professionale e se le loro immagini sono al sicuro o se scompariranno a breve
Per chi: per il fotografo che può capire se sta andando nella giusta direzione o se è destinato a chiudere a breve
Chi ha scritto l’articolo: Vittore Buzzi Fotografo siti: http://www.fotografo-matrimonio.biz/ , http://www.wedding-photographer.it/

Prendo lo spunto di parlare di prezzi perché sulla fotografia di matrimonio si stanno addensando le nubi di una guerra di prezzi.
Allora provo a fare una disamina del prezzo di un servizio fotografico di matrimonio.  Questa analisi sarà utile:

  1. agli sposi perché potranno capire se stanno comprando un servizio / prodotto da un professionista che rimarrà negli anni o da qualcuno che si è improvvisato e sarà destinato all’insuccesso economico o che dovrà lavorare giorno e notte per poter rimanere aperto
  2. ai fotografi perché potranno applicare questo semplice modello ai loro prezzi e capiranno dove stanno andando

Dati:

  1. Servizio completo (10 ore circa)
  2. Slide Show
  3. DVD con le foto ad alta risoluzione
  4. Album 30x30cm (o 35×35 o 30×40 cm) con 70 facciate
  5. 2 fotolibri per i genitori
  6. PREZZO = 3.000 Euro + IVA —> 3.600 EURO

Vi sembra tanto? vi sembra troppo? vediamo cosa rimane in tasca al fotografo di matrimonio  all’ora dopo aver pagato le tasse e tutto quanto.

Togliere:

  1. -400 Euro IVA  (tolgo IVA a credito)
  2. -150 Euro assistente
  3. -370 Euro Album (qui dipende dall’album che vi stanno vendendo io parlo id album che durano nel tempo)
  4. -100 Euro Foto Libro
  5. -20 Euro DVD custodie
  6. -20 Euro spedizione
  7. -250 Euro spese trasferta benzina autostrade parcheggi ammortamento autovettura, assicurazioni
  8. -100 Euro ammortamento attrezzature fotografiche
  9. -100 Euro ammortamento computer software
  10. -50 Euro iscrizione ad associazioni nazionali e sovranazionali
  11. -200 Euro affitti, spese telefoniche abbonamenti internet, siti internet, commercialisti spese amministrative varie
  12. Totale: 1.960 Euro –> Guadagno Lordo ante imposte 3.000 – 1.760 =1.240 Euro
  13. -20% tasse Guadagno Netto 992 Euro

Tempo dedicato al servizio fotografico di matrimonio:

  1. 10 ore il giorno del matrimonio
  2. 2 ore con gli sposi  fra scelte appuntamenti e telefonate per chiudere il lavoro
  3. 14 ore per
    a. scelta delle immagini
    b. post produzione
    c. montaggio album
    e vi assicuro che per stare in questi tempi bisogna essere bravi e avere un workflow (flusso di lavoro)  fotografico  veramente ottimizzato
  4. Totale 26 ore
  5. Netto all’ora 992/26 = 38 Euro netti all’ora

Bene siete degli sposi? E’ ora di farsi qualche domanda:

  1. Cosa vuol dire pagare un prezzo del genere per il vostro fotografo di matrimonio?
  2. Vi dicono che vengono in due fotografi? Ci credete adesso?
  3. Pagate meno? Come pensate che possa fare un lavoro professionale?
  4. Quanti matrimoni fa il vostro fotografo all’anno?
  5. Ma il fotografo con cui state parlando sarà quello che viene al vostro matrimonio?
  6. Lo ritroverete ancora fra qualche anno o avrà chiuso?
  7. No vi da le foto ad alta risoluzione? Forse è meglio averle in mano?


Wedding Photographer Italy – Images by Vittore Buzzi
Siete dei fotografi di matrimonio? E’ ora di farsi qualche domanda

  1. State facendo i fotografi di matrimonio come secondo lavoro? State attenti perché potrebbe rimanere per sempre il vostro secondo lavoro anzi potreste scoprire che lavorate per finanziare il vostro secondo lavoro (ma allora è un lavoro?)
  2. State correndo come dei matti fate troppi matrimoni all’anno e non vi bastano più i soldi? Bisogna riorganizzare il vostro lavoro.
  3. E’ ora di rendersi conto dove sta andando la professione e dove state andando voi forse quello che pensate o pensavate sulla professione di fotografo di matrimonio sul modello di business non è del tutto corretto
  4. E’ ora di fare qualche workshop sul buisness della fotografia di matrimonio e smettere di pensare ad un futuro migliore e basta

Volete una consulenza reale sulla professione che non sia solo parare di belle foto? Forse è ora di contattarmi.

Soluzioni wireless flash che funzionano per i fotografi di matrimonio

Cosa: Soluzioni wireless che funzionano per fotografi di matrimonio
Prodotti: Pocket Wizard per Canon, Pocket Wizard per Nikon (in arrivo dopo dicembre 2010), Radio Popper

Dove comprarli con il dollaro così basso ovviamente negli USA:

Prendo spunto dal recente seminario curato da Flavio Bandiera per Fotografica 10 e da un mio post sul forum Nital di qualche mese fa per fare il punto della situazione sull’utilizzo di flash radiocomandati staccati dal corpo macchina.

Sia Canon che Nikon hanno un sistema dedicato per trasmettere tutti i dati dei loro flash in modo che lavorino in formato TTL o I-TTL, io conosco piuttosto bene il sistema Nikon, sono sistemi ottimi che hanno un solo grandissimo neo lavorano con gli infrarossi quindi vuol dire che:

  • Le distanze sono limitate a 10 metri circa
  • Le cellule dei flash e dei commander devono “vedersi” e non devono esserci degli impedimenti fisici (alberi, porte pareti) fra i flash
  • In forte luce solare il sistema potrebbe non funzionare

Per ovviare a questi inconvenienti si può optare per due soluzioni diverse una targata Radio Popper e l’altra Pocket Wizard quest’ultimo disponibile solo per Canon ma da dicembre 2010 anche per Nikon.
E’ inutile dirlo ma dei sistemi radiocomandati servono, riducono le possibilità di errore (dove errore vuol dire che no parte il flash per intenderci!!!!) e rendono la vita del fotografo di matrimonio più semplice e facile.

Radio Popper video in inglese

Pocket Wizard per Canon video in inglese

Prova Pocket Wizard per Nikon video in inglese

Insomma serve solo un assistente per tenervi il flash.

Cristina e Richard : matrimonio Bergamo

Cosa: Fotografo Matrimonio Bergamo
Contatti
Portfolio

Wedding Photographer Bergamo

Wedding Photographer Bergamo

Qui se vuoi maggiori informazioni su:

Cerimonia: Bergamo chiesa

Ricevimento: Castello di Marne Bergamo

Un matrimonio intenso e pieno di gioia. Cristina e  Marton hanno scelto Bergamo per celebrare le loro nozze. Circondati dagli amici e dai parenti hanno dato vita ad una festa felice e bellissima. Una serata estiva nelle campagne vicino a Bergamo con canti danze e tanto amore. Genitori, nonni, parenti e amici da Bergamo dall’Italia e dall’Inghilterra.

Fotografo Matrimonio Bergamo

Fotografo Matrimonio Bergamo

Fotografo Matrimonio Bergamo

Fotografo Matrimonio Bergamo

Cosa: Fotografo Matrimonio Bergamo
Contatti
Portfolio

Fotografica 10 Workshop Matrimonio

Cosa: Recensione workshop fotografico di matrimonio con Flavio Bandiera e Riccardo (mi scuso ma non conosco il suo cognome) allo Spazio Forma.

Fotografo_matrimonio

Fotografo_matrimonio

Iniziamo dalle considerazioni finali la giornata spesa allo spazio Forma ad assistere al workshop di matrimonio di uno stimato collega si è rivelata positiva.
Vorrei elencare alcuni punti importanti prima di entrare nello specifico della mia analisi della giornata:

  • Il workshop era gratuito
  • Questo seminario era inserito all’interno della manifestazione Fotografica 10 sponsorizzata da Canon
  • Canon aveva interesse a promuovere il suo marchio e a far intervenire il maggior numero di professionisti possibili
  • Il pubblico non era omogeneo a fianco del professionista affermato che veniva per condividere e parlare della professione c’erano amatori e fotografi non professionisti che cercavano degli spunti per aprire una attività

Cosa ha funzionato:

  • Verso la fine del seminario si è iniziato a parlare della gestione dello studio e sono emersi:
    1. Tempi di gestione di una matrimonio dopo lo scatto
    2. Tipologie dei servizi offerti
    3. Prezzi  e loro modularità e scalabilità
    4. Strutturazione dell’attività e dei fotografi presenti nello studio
    5. Slide show e loro gestione sia con i programmi che con il numero degli scatti
  • Il discorso unità del lavoro dagli scatti all’Album
  • Si è capita una cosa fondamentale, soprattutto per me che sono piccolo e fornisco un servizio esclusivo e personalizzato, se voglio ammortizzare i costi di uno studio fisico di un certo tipo devo avere dei collaboratori e aggredire il mercato  su due fasce di prezzo:
    1.Quella medio bassa e medio alta con un prodotto di livello decisamente elevato ad un prezzo decisamente buono con un rapporto prezzo/qualità ottimo, facendo così numero e fatturato
    2. Riservare il top di gamma a pochi selezionati matrimoni con prezzi decisamente alti
  • Sono emersi alcuni Tips che fanno sempre piacere sia all’amatore che al fotografo professionista
  • La fase di confronto è stata decisamente più proficua della restante parte della giornata
  • L’affluenza ha fatto i che si capisse che c’è un grande interesse nei confronti di questa professione e che di fianco a tanti improvvisati c’è chi si sta approcciando in maniera più che professionale

Devo quindi dire che queste considerazioni per me non banali, ripeto io vivo la condizione dell’artigiano e non dell’imprenditore, mi hanno fatto riflettere sulla mia tipologia di offerta e sicuramente dopo un’attenta valutazione ci saranno degli effetti pratici con il riposizionamento di alcuni servizi che offro.

Fotografo_matrimonio

Fotografo_matrimonio

Cosa non ha  funzionato:

  • Il workshop era decisamente troppo amplio affinché in una giornata si potesse coprire lo scatto la post produzione e la messa on line del tutto in maniera da giustificare la definizione di workshop d’altronde era stato disegnato per attirare il maggior numero di persone possibili
  • Troppa gente per la fase di scatto e soprattutto in esterni si è persa un po’ la voce del povero Flavio e di Riccardo però il motivo è chiaro
  • Flavio e Riccardo non avevano approntato una scaletta precisa e andavano un po’ a braccio e la mancanza di una struttura  in cui incasellare le informazioni ha fatto perdere un po’ di valore al loro intervento soprattutto nella fase dello scatto e della successiva rielaborazione in Lightroom

A conti fatti una giornata positiva che mi ha permesso di riflettere sulla professione di fotografo di matrimonio in maniera serena ed interessante.

Si per i curiosi le foto sono state fatte con il mio Smart Phone Android.

Fotografica Pro 10 da Canon allo spazio Froma

Due bei workshop veloci di fotografia di matrimonio sponsorizzati da Canon con il collega Flavio Bandiera qui il calendario e le iscrizioni .

Per me una occasione duplice: imparerò sicuramente qualcosa sulla fotografia di matrimonio e sulla docenza, due campi che mi interessano moltissimo per la mia professione di fotografo di matrimonio e di insegnate nei workshop. In più saremo molti colleghi e ci sarà l’occasione di parlare e di confrontarsi e sentire cosa stanno facendo gli altri. Un grazie a Canon e allo spazio Forma per questa occasione di formazione.

Questi gli argomenti:

Mattino 25 e 26 novembre 2010
10:00-13:00 a cura di
Flavio Bandiera
Wedding Photography – Advanced Shooting

Pomeriggio  25 e 26 novembre 2010
14:30-17:30 a cura di
Flavio Bandiera
Wedding Photography – Advanced Post Production

Fotografo Matrimonio come rimanere creativi

Cosa: Come rimanere creativi nella fotografia di matrimonio

Oggi voglio proporvi alcune semplici strategie per migliorare la vostra voglia di fare e rimanere positivi e creativi in questi tempi difficili e bui che stiamo percorrendo.
Troppo spesso sento colleghi sfiduciati che hanno la tendenza a piangersi addosso senza guardare in faccia la realtà. E’ fondamentale capire che il nostro lavoro è in continua evoluzione e che non si può rimanere fermi ad aspettare e che bisogna muoversi.

Rimanere creativi

Oggi voglio darvi alcune semplici regole che possono servire a rimanere creativi e positivi:

  1. Guardate cosa fanno gli altri, imparate dai migliori il sito di riferimento è immancabilmente WPJA, una volta mese vado a fare una visitina e mi guardo le foto vincitrici dei contest (a cui regolarmente non faccio in tempo a partecipare) poi mi scelgo uno o due fotografi e vado a vedere il loro sito per capire la loro tipologia di offerta e il loro approccio al business e cerco di capire se è applicabile alla realtà italiana;
  2. Frequentare i colleghi, molto spesso mi è successo di insegnare più che imparare ma alla fine mi sono accorto che un sano confronto fa scaturire nuove idee e voglia di fare;
  3. Frequentare workshop, sebbene i workshop più interessanti siano quelli dei grandi colleghi stranieri accade spesso che i produttori di materiale fotografico organizzo dei workshop gratuiti con colleghi che si fanno portabandiera del marchio, beh perché non partecipare? Si impara si sta con i colleghi e si vedono le ultime novità;
  4. Tutorial e workshop tecnici, ne è piena la rete avete solo l’imbarazzo della scelta io preferisco Lynda;
  5. Infine continuate a divertirvi e a provare lo spirito foto amatoriale libero non può che aiutarvi ad amare la vostra professione e a svolgerla sempre meglio.
Rimanere creativi

Rimanere creativi