I costi nascosti della fotografia di matrimonio

Alcuni giorni or sono in una piccola risposta ad una collega fotografo che annunciava l’acquisto del secondo corpo D800 (non parlerò di qualità ma di business) ho affermato che se dovessi scattare matrimoni con una macchina del genere dovrei alzare i prezzi di almeno 400 Euro a matrimonio e passare quindi dai 2.200 euro + IVA che chiedo oggi a 2.600+IVA.
Facciamo una analisi non rigorosa, ma che possa dare degli spunti interessanti a tutti i colleghi che si apprestano a cambiare macchina fotografica e vogliono valutarne l’impatto sul loro business.
Come ho detto a Francesco Spighi io sono molto consistente ed avendo anche una laurea in economia e commercio provo a fare qualche riflessione.

Fotografo Matrimonio Forte dei Marmi

Fotografo Matrimonio Forte dei Marmi

Innanzi tutto la nostra macchina fotografica ha due tipi di costi i costi fissi e i costi variabili

COSTI FISSI
Riguardano l’ammortamento, mettiamo che io pensi di usarla per 3 anni e che io pensi di farci 12 matrimoni all’anno come calcolo il costo da ripartire su ogni matrimonio?
Vi evito di inserire il costo del denaro nel caso la stiate comprando con un finanziamento, facciamo le cose semplici… L’ipotesi è poi che la usiate solo per fare matrimoni…
(Costo Iniziale -Ricavo di vendita presunto finale della mia attrezzatura) / Numero di matrimoni per cui intendo usarla

Fino a qui tutto bene diciamo che 2 D800 + 24-70 + altre tre ottiche + batterie + schede + grip possano avere un costo intorno agli  8.000 euro (contando che a fine carriera le rivendo, semplifico per semplicità abbiate pietà) quindi se dovessi cominciare oggi avrei un costo fisso di 8.000/36= 222 Euro a matrimonio. Non poco ma nemmeno tanto, non ho messo il chiropratico la pulizia del sensore la salute persa con la gestione del backfocus con alcune ottiche 🙂 Scherzo vi prego  ogni macchina purtroppo ha qualche magagna…
Ora però viene il bello la parte dimenticata e non subito visibile dell’incremento di costi che a prima vista non consideriamo…

COSTI VARIABILI
Le macchine fotografiche producono dei file e ognuno di questi file porta con se un costo che va moltiplicato per quanti ne produciamo son i costi di archiviazione… Mettiamo che passiamo dalla D700 alla D800 e che il peso del file (per semplicità) raddoppi… Ecco che di colpo il nostro costo di archiviazione diventa alto… In più abbiamo dei tempi per la gestione del file…  File grandi il doppio vuol dire doppio del tempo per scaricarli, per convertirli in DNG per visualizzarli e sceglierli e sopra tutto per elaborarli… Qui ci sono dolori…
Mettiamo che di colpo io passi da una giornata di post produzione a due… Nel mio workflow e nel prezzo che dovrei chiedere per i miei matrimoni (solo scattare) questo ha un impatto devastante.
Io attualmente ci metto 3 giorni a gestire un matrimonio se passo a 4 ho un incremento di giornate del 25%
Poi i computer diventano più veloci (ma bisogna comprarli)…

CONCLUSIONI
Spesso tendiamo a sottovalutare i costi nascosti della nostra attrezzatura e a sottostimare il valore del nostro tempo. Pensare in maniera professionale aiuta. Chi si avvicina alla fotografia di matrimonio deve pensare anche al futuro e il futuro se non lo progettiamo e viviamo alla giornata non è roseo. Non ho vene polemiche ma voglio solo condividere con tutti i colleghi alcuni pensieri. Se cresciamo tutti sotto questo aspetto saremo sicuramente più forti come categoria.

Fotografo Matrimonio Milano

Fotografo Matrimonio Milano

Archivio per fotografi di matrimonio

Ricevo spesso un sacco di mail riguardo alla mia strategia di archiviazione delle immagini.
E’ inutile girarci attorno ma una buona gestione dell’archivio è per un fotografo di matrimonio uno degli aspetti più importanti del proprio lavoro.

Fotografo Matrimonio Bellagio Villa Serbelloni

Fotografo Matrimonio Bellagio Villa Serbelloni

Avere le immagini al sicuro e facilmente ricercabili e trovabili mi permette di essere efficiente ed efficace nella gestione , distribuzione, pubblicazione delle mie fotografie. L’archivio è al centro del mio work – flow che mi permette di consegnare un matrimonio in meno di una settimana (album escluso ovviamente) e che fa la differenza nella professione di un fotografo di matrimonio, specie nei periodi caldi ti evita l’accumularsi dei lavori e l’ansia o lo stress di poter perdere delle fotografie.

La mia strategia di archiviazione può essere ben suddivisa in due capitoli: Hardware e Software.

Fotografo Matrimonio Pavia

Fotografo Matrimonio Pavia

Archivio Hardware per Fotografi di Matrimonio
Io preferisco avere una triplice copia dei mie file e per anni ho avuto un archivio basato su di un DROBO (che con un sistema operativo proprietario teneva i dati duplicati in RAID) e poi una miriade di dischi esterni per la triplice copia di sicurezza.
Io ho un archivio molto grande, poiché a fianco della mia attività di fotografo di matrimonio c’è anche quella di fotografia editoriale con la mia piccola agenzia fotografica. Nel giro però di una decina anni il mio archivio è diventato troppo grande e ho dovuto trovare delle soluzioni differenti.
Intanto ho preferito avere un NAS (Network Attached Storage) che con i computer della mia rete comunica  100 mega al secondo che surclassa in velocità il mio vecchio DROBO e per questo ho scelto una soluzione QNAP da 8 dischi configurata in RAID 6 e poi mi sto industriando per fare una copia on line con BackBlaze o JungleDisk.
Ad un costo che non supera i 10 dollari al mese preferisco rendere il mio archivio accessibile on line e molto, molto, molto più sicuro di quello che posso fare io.

Archivio Software per Fotografi di Matrimonio
Qui siamo alle solite Lightroom e basta. Non sarà il  migliore ma è il più diffuso e il più duttile. Stop.
Se siete interessati ad imparare il suo utilizzo qui potete trovare tutto: Corso Lightroom.

Fotografo Matrimonio Camogli

Fotografo Matrimonio Camogli

Fotografare la sposa – Fotografo matrimonio tecnica fotografica

Cosa: Fotografare la preparazione della sposa
Per chi: per tutti i fotografi di matrimonio in stile foto giornalistico e creativo

Materiali tecnici
Iniziamo subito descrivendo la tipologia di materiale che utilizzo in questo tipo di scatti, eviterò di specificare le marche come Nikon e Canon e mi concentrerò di più sulla tipologia delle ottiche e delle machine e del perché le utilizzo.
Per scelta preferisco stare leggero anche se ho sempre con me un secondo fotografo o un assistente che si occupa delle mie macchine fotografiche, per fotografare in casa io utilizzo uno zoom 24-70 f 2.8 che mi permette di coprire le focali dal grand’ angolare al mini tele ottimo per scattare in spazi ristretti e per fare un ritratto, la mia macchina fotografica è dell’ultima generazione ha quindi un basso rumore di fondo e infine ho con me un flash per dare al massimo una luce di schiarita o di ribattuta.

Fotografo matrimonio workshop

Fotografo matrimonio workshop

Immagini
Ci sono delle foto “obbligatorie” solitamente ci si aspetta dal fotografo a casa della sposa:

  • le fedi
  • il bouquet
  • l’abito
  • le scarpe
  • altri accessori
  • partecipazioni
  • ritratti con i parenti stretti
  • la storia della preparazione
Fotografo matrimonio corso

Fotografo matrimonio corso

E’ ovvio che messa in sicurezza questa fase con la realizzazione delle foto sopra descritte il buon fotografo di matrimonio può iniziare a sbizzarrirsi e a cercare foto più particolari e articolate, con tagli, riflessi, momenti e ritratti più intensi. Per rendere la grande emozione di questo momento pre cerimonia. Catturando attimi emozionanti e bellissimi.

Fotografia matrimonio corso

Fotografia matrimonio corso

Se siete curiosi o volete migliorare la vostra tecnica e le vostre capacità fotografiche non dimenticate:

Prezzo servizio fotografico matrimonio

Cosa: prezzo, prezzi servizio fotografico matrimonio
Per chi: per gli sposi che potranno capire se il fotografo con cui stanno parlando potrà fare il lavoro in maniera professionale e se le loro immagini sono al sicuro o se scompariranno a breve
Per chi: per il fotografo che può capire se sta andando nella giusta direzione o se è destinato a chiudere a breve
Chi ha scritto l’articolo: Vittore Buzzi Fotografo siti: http://www.fotografo-matrimonio.biz/ , http://www.wedding-photographer.it/

Prendo lo spunto di parlare di prezzi perché sulla fotografia di matrimonio si stanno addensando le nubi di una guerra di prezzi.
Allora provo a fare una disamina del prezzo di un servizio fotografico di matrimonio.  Questa analisi sarà utile:

  1. agli sposi perché potranno capire se stanno comprando un servizio / prodotto da un professionista che rimarrà negli anni o da qualcuno che si è improvvisato e sarà destinato all’insuccesso economico o che dovrà lavorare giorno e notte per poter rimanere aperto
  2. ai fotografi perché potranno applicare questo semplice modello ai loro prezzi e capiranno dove stanno andando

Dati:

  1. Servizio completo (10 ore circa)
  2. Slide Show
  3. DVD con le foto ad alta risoluzione
  4. Album 30x30cm (o 35×35 o 30×40 cm) con 70 facciate
  5. 2 fotolibri per i genitori
  6. PREZZO = 3.000 Euro + IVA —> 3.600 EURO

Vi sembra tanto? vi sembra troppo? vediamo cosa rimane in tasca al fotografo di matrimonio  all’ora dopo aver pagato le tasse e tutto quanto.

Togliere:

  1. -400 Euro IVA  (tolgo IVA a credito)
  2. -150 Euro assistente
  3. -370 Euro Album (qui dipende dall’album che vi stanno vendendo io parlo id album che durano nel tempo)
  4. -100 Euro Foto Libro
  5. -20 Euro DVD custodie
  6. -20 Euro spedizione
  7. -250 Euro spese trasferta benzina autostrade parcheggi ammortamento autovettura, assicurazioni
  8. -100 Euro ammortamento attrezzature fotografiche
  9. -100 Euro ammortamento computer software
  10. -50 Euro iscrizione ad associazioni nazionali e sovranazionali
  11. -200 Euro affitti, spese telefoniche abbonamenti internet, siti internet, commercialisti spese amministrative varie
  12. Totale: 1.960 Euro –> Guadagno Lordo ante imposte 3.000 – 1.760 =1.240 Euro
  13. -20% tasse Guadagno Netto 992 Euro

Tempo dedicato al servizio fotografico di matrimonio:

  1. 10 ore il giorno del matrimonio
  2. 2 ore con gli sposi  fra scelte appuntamenti e telefonate per chiudere il lavoro
  3. 14 ore per
    a. scelta delle immagini
    b. post produzione
    c. montaggio album
    e vi assicuro che per stare in questi tempi bisogna essere bravi e avere un workflow (flusso di lavoro)  fotografico  veramente ottimizzato
  4. Totale 26 ore
  5. Netto all’ora 992/26 = 38 Euro netti all’ora

Bene siete degli sposi? E’ ora di farsi qualche domanda:

  1. Cosa vuol dire pagare un prezzo del genere per il vostro fotografo di matrimonio?
  2. Vi dicono che vengono in due fotografi? Ci credete adesso?
  3. Pagate meno? Come pensate che possa fare un lavoro professionale?
  4. Quanti matrimoni fa il vostro fotografo all’anno?
  5. Ma il fotografo con cui state parlando sarà quello che viene al vostro matrimonio?
  6. Lo ritroverete ancora fra qualche anno o avrà chiuso?
  7. No vi da le foto ad alta risoluzione? Forse è meglio averle in mano?


Wedding Photographer Italy – Images by Vittore Buzzi
Siete dei fotografi di matrimonio? E’ ora di farsi qualche domanda

  1. State facendo i fotografi di matrimonio come secondo lavoro? State attenti perché potrebbe rimanere per sempre il vostro secondo lavoro anzi potreste scoprire che lavorate per finanziare il vostro secondo lavoro (ma allora è un lavoro?)
  2. State correndo come dei matti fate troppi matrimoni all’anno e non vi bastano più i soldi? Bisogna riorganizzare il vostro lavoro.
  3. E’ ora di rendersi conto dove sta andando la professione e dove state andando voi forse quello che pensate o pensavate sulla professione di fotografo di matrimonio sul modello di business non è del tutto corretto
  4. E’ ora di fare qualche workshop sul buisness della fotografia di matrimonio e smettere di pensare ad un futuro migliore e basta

Volete una consulenza reale sulla professione che non sia solo parare di belle foto? Forse è ora di contattarmi.

Soluzioni wireless flash che funzionano per i fotografi di matrimonio

Cosa: Soluzioni wireless che funzionano per fotografi di matrimonio
Prodotti: Pocket Wizard per Canon, Pocket Wizard per Nikon (in arrivo dopo dicembre 2010), Radio Popper

Dove comprarli con il dollaro così basso ovviamente negli USA:

Prendo spunto dal recente seminario curato da Flavio Bandiera per Fotografica 10 e da un mio post sul forum Nital di qualche mese fa per fare il punto della situazione sull’utilizzo di flash radiocomandati staccati dal corpo macchina.

Sia Canon che Nikon hanno un sistema dedicato per trasmettere tutti i dati dei loro flash in modo che lavorino in formato TTL o I-TTL, io conosco piuttosto bene il sistema Nikon, sono sistemi ottimi che hanno un solo grandissimo neo lavorano con gli infrarossi quindi vuol dire che:

  • Le distanze sono limitate a 10 metri circa
  • Le cellule dei flash e dei commander devono “vedersi” e non devono esserci degli impedimenti fisici (alberi, porte pareti) fra i flash
  • In forte luce solare il sistema potrebbe non funzionare

Per ovviare a questi inconvenienti si può optare per due soluzioni diverse una targata Radio Popper e l’altra Pocket Wizard quest’ultimo disponibile solo per Canon ma da dicembre 2010 anche per Nikon.
E’ inutile dirlo ma dei sistemi radiocomandati servono, riducono le possibilità di errore (dove errore vuol dire che no parte il flash per intenderci!!!!) e rendono la vita del fotografo di matrimonio più semplice e facile.

Radio Popper video in inglese

Pocket Wizard per Canon video in inglese

Prova Pocket Wizard per Nikon video in inglese

Insomma serve solo un assistente per tenervi il flash.

Fotografica Pro 10 da Canon allo spazio Froma

Due bei workshop veloci di fotografia di matrimonio sponsorizzati da Canon con il collega Flavio Bandiera qui il calendario e le iscrizioni .

Per me una occasione duplice: imparerò sicuramente qualcosa sulla fotografia di matrimonio e sulla docenza, due campi che mi interessano moltissimo per la mia professione di fotografo di matrimonio e di insegnate nei workshop. In più saremo molti colleghi e ci sarà l’occasione di parlare e di confrontarsi e sentire cosa stanno facendo gli altri. Un grazie a Canon e allo spazio Forma per questa occasione di formazione.

Questi gli argomenti:

Mattino 25 e 26 novembre 2010
10:00-13:00 a cura di
Flavio Bandiera
Wedding Photography – Advanced Shooting

Pomeriggio  25 e 26 novembre 2010
14:30-17:30 a cura di
Flavio Bandiera
Wedding Photography – Advanced Post Production