Scegliere il catering per il Matrimonio come fare

Ecco alcuni spunti per creare una lista per poter scegliere il catering del vostro matrimonio. Il ricevimento è una delle parti più critiche  e ahimè dispendiose in un matrimonio ragion per cui è opportuno saper valutare il catering e la sua offerta, il grado di professionalità e la capacità di seguire gli sposi.
Ricordatevi che dovete trovare un punto di incontro con il vostro catering, non sempre i grandi nomi sono garanzia di qualità a volte bisogna saper trovare il giusto compromesso.
In momenti stressanti come l’oragnizzazione del matrimonio una lista può sempre far comodo.

Scegliere catering

Scegliere catering

I punti principali da tener presente quando scegliete il catering per il vostro matrimonio:

  • Iniziate a cercare il vostro catering almeno 10 mesi prima del matrimonio: se poi vi sposate tra meaggio e luglio spesso dovete mettervi in moto anche prima;
  • Chiaritevi il numero di invitati e il vostro budget: eviterete di perdere tempo prezioso analizzando catering che non fanno per voi;
  • Specificate subito la data del ricevimento: il vostro catering potrebbe non essere più disponibile;
  • Che tipi di servizio fornisce il catering: spesso i catering forniscono il servizio base e si affidano all’esterno per seggiole, tavoli, posate, siate certi di capire quello che il vostro catering fa e quello che non fa. Pagare qualcosa in più ma avere un unico interlocutore non è un cattiva idea quando si organizza il matrimonio;
  • I menu sono standard o possono essere customizzati: alcuni catering forniscono servizi preconfezionati, ma il vostro matrimonio deve essere dozzinale o unico?
  • La struttura dei prezzi e chiara: prezzi chiari trasparenti con tutti i servizi inclusi ma dettagliati vi evitano spiacevoli sorprese la sera stessa del vostro matrimonio. Fate attenzione ai prezzi civetta fatti per attirare gli sposi ma che poi portano un sacco di costi accessori che vanno dai centro tavola ad un numero decoroso di camerieri, alle sedie ai sottopiatti;
  • Provate a chiedere delle referenze: ci sono portali e amici che possono aver incrociato il vostro catering, i fotografi ne hanno visti tantissimi e conoscono molto bene i retroscena, raramente vi parleranno male di qualche catering preferiranno invece parlare bene di quelli che lavorano bene;
  • La vostra location ha le cucine? il vostro catering è in grado di allestire una cucina nella vostra location?: sapere se il catering è in grado di portarsi dietro la sua cucina quando vi sposate in ville o castelli che magari non hanno spazi sufficentemente atrezzati per cucinare per più di 100 persone può essere una cosa da sapere, così se i piatti sono cucinati dal catering al momento o precotti;
  • E’ possibile avere un menù per bambini:indispensabile se ci saranno molti bimbi al vostro matrimonio;
  • Preparate una lista di 3 o 4 catering che vi sembrano in sintonia con voi;
  • Visitate il loro sito internet;
  • Prendete un appuntamento e andate a conoscerli;
  • Chiedete da quanti anni lavorano nel settore, fate attenzione che ogni tanto i catering passano di mano quindi potete trovarvi un nome prestigioso ma che non ha reale esperienza nei matrimoni;
  • Chiedete quale esperienza ha lo chef che vi seguirà;
  • C’è un caposala che dirige i camerieri del vostro catering?
  • Chiedete quanti matrimoni fanno all’anno: se fanno più di 100 matrimoni all’anno pensate che possano dare la giusta importanza al vostro?
  • Se siete convinti chiedete un test del menu che fa per voi;
  • La cena di prova vi ha convinto: la cena di prova, che quasi tutti catering offrono, è un buon banco di prova di quello che succederà nel corso del vostro matrimonio, se il cibo era ottimo il servizio veloce e impeccabile il clima sereno e disteso ci sono le basi per sperare che lo sarà anche durante il vostro matrimonio;
  • Niente è gratis: un matrimonio in cui non c’è abbastanza da mangiare o ci sono pochi camerieri o finisce il vino o l’acqua non è proprio quello che volete, ricordate però che se spendere tanto non da la certezza di essere trattati bene spendere poco o troppo poco da la certezaa che non state scegliendo il catering giusto;
  • Informatevi sui termini di pagamento;
  • Detagliate il contratto  e state attenti a quello che è incluso e che non lo è.
Scegliere catering

Scegliere catering

Qui potete trovare:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *